Blog: http://BlablablaaMentelibera.ilcannocchiale.it

L'Italia non riparte, per mancanza di prospettiva

Dice Manfellotto su L'Espresso che mai come ora l'Italia ha la possibilità di riprendersi dalla (quasi) decennale crisi: c'è liquidità per le aziende, e pure per i cittadini. E' vero.

Infatti il problema della mancanza di ripresa economica è dovuta a una mancanza di investimenti. E gli investimenti sono scarsi non per mancanza di liquidità, ma per mancanza di prospettiva: nessuno vuole spendere/investire sul futuro perché buona parte dei giovani è senza lavoro e sostentamento. Perché anche gli imprenditori, oltre che le famiglie, vedono un tessuto sociale debole, e futura povertà. Ecco perché scelgono di investire all'estero piuttosto che in Italia. Finché non si cancella la precarietà, che blocca il futuro, l'Italia non ripartirà mai.
Si potrebbe riassumere tutto ancora in modo più semplice: " senza prospettiva di lavoro stabile le giovani coppie non fanno figli, non possono comprare casa, stanno attenti a fare ferie - quindi riducono investimenti (casa, figli) e consumi (ferie, spesucce), stessa cosa fanno i loro genitori - che spesso hanno casa e pensioni - per risparmiare per i figli. Gli imprenditori non investono perché vedono che l'economia non si riprende e quindi non ci pensano neanche a fare assunzioni: niente assunzioni significa niente nuovi posti di lavoro, niente stabilità. E il gioco ricomincia.Andatelo a dire, là, ai professoroni di economia.

Pubblicato il 21/8/2015 alle 11.13 nella rubrica Notizie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web