.
Annunci online

BlablablaaMentelibera il blog di Paolo P.
Usati e scaricati
post pubblicato in Notizie, il 27 febbraio 2019
Mi dispiace davvero per Giulia Sarti del M5S, che si è scoperto aver denunciato per un finto furto il suo ex, con lo scopo - a quanto pare - di coprire Casalino. E ora scaricata. Usata anche lei, come tanti altri. Mi dispiace perché era una conoscente. Correva il 2010 e da pochissimo avevo iniziato a fare l'inviato per una radio locale, e lei era una ragazza a cui non piacevano le ingiustizie e che seguiva i politici per fare loro delle domande scomode per conto del meetup bolognese. La ricordo così, non come è diventata poi. 

Tuttavia capisco benissimo il suo percorso, in un Italia berlusconiana con un centrosinistra troppo molle nei confronti di quei governi terribili e agli occhi di noi giovani (idealisti, come tutti i giovani) quasi complice. Proprio per quel motivo, una sinistra e una destra troppo simili e molto poco etici, in quel periodo molti iniziarono proprio per questo a non credere più alla politica istituzionale. Io poi mi impegnai col movimento viola. Lei nel meetup, poi divenuto M5S. 

Ora molti parlano di dinamiche che nel M5S ricordano quelle di una setta, ma lo era fin dal principio. Seguivo anch'io Grillo sul suo blog, ma ho iniziato a dubitare fortemente di lui e dei suoi magnifici ragazzi vedendo come trattarono noi giovani giornalisti precari, quando poco tempo dopo lo andai a intervistare. Da allora non lo seguiì più, probabilmente ho fatto bene.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica bologna ricordi precarietà m5s etica

permalink | inviato da Pa.P il 27/2/2019 alle 18:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Aspettative traditrici
post pubblicato in diario, il 20 febbraio 2019
Ad Aprile dell'anno scorso ci siamo lasciati e per alcuni mesi mi sono sentito nel giusto. Ero spronato dall'orgoglio. Poi dopo un estate travagliata e come al solito solitaria, il ritorno di lei nei miei pensieri, nei miei sogni e anche nella mia città (da dicembre), non mi ha certo aiutato. Ho ripreso a scriverle a confidarmi, come se fosse ancora disponibile nei miei confronti, ma lei non lo è più. Ha svoltato in pochi mesi - da dicembre - già a gennaio aveva un altro ragazzo. 
Non scrivo mai cose personali, così personali, sul blog o in generale su internet. Ma credo che non averlo fatto non mi abbia aiutato a superare tutti quei sentimenti che inevitabilmente si provano quando ci si lascia, rimorso, nostalgia, rabbia, paura eccetera. Non ha molto senso descriverveli, perché sono certo sia successo anche a voi. Io stavolta, li ho passati tutti. E ho fatto tutti gli errori possibili e immaginabili. 
Penso di averla amata per davvero, e proprio perché non mi sentivo abbastanza ricambiato - non nelle parole ma nelle scelte di vita, piano piano ho finito per esacerbare la relazione che poi si è conclusa.

So che quando eravamo insieme ho fatto il possibile per risolvere i problemi, ma lei non coglieva e si finiva sempre a litigare. Le voglio ancora bene, ci tengo a lei. 
Penso di essere un uomo buono, nonostante tutto. Tuttavia, finalmente mi sento un po meglio e ho iniziato a pensare a tutte quelle persone che non avrei mai conosciuto (per ora sopratutto maschi,ma vabbé) se fossi stato insieme a lei. 

Sopratutto, al netto della relazione con C., ho notato che faccio lo stesso errore con tutti.
Devo assolutamente lavorare sul fatto che ho troppe aspettative nei confronti delle persone a cui voglio bene e che una volta che queste persone mi deludono, finisco per attaccarle, per litigare e così per farmi del male rompendo delle relazioni.

Devo lavorarci su. Devo imparare a non affidarmi troppo agli altri, che siano amici, sodali, o fidanzate. Devo provarci.
La vita e il limone
post pubblicato in Ex Libris, il 11 febbraio 2019
La vita è aspra
come un limone
La vita è difficile e fa male ma è solo apparenza, 
come il bruciore del limone sulla pelle 
La vita brucia ma non lascia bruciature
come il limone
La conosciamo solo attraverso i sensi
come il limone
La vita ha un sapore inimitabile
come il limone
La vita cura tute le ferite, come il succo
di limone, ma prima ci farà piangere
La vita brucia ma ci nutre
come il limone
La vita ha un bel colore
come il giallo limone
La vita è una e unica, perfetta a suo modo,
come il limone
La vita è semplice e complessa come la 
forma del limone
La vita è fragile e può essere schiacciata
come il limone
Può essere spremuta
La vita non è un dono
neanche il limone lo è
La vita è un frutto
come il limone
E' un frutto dell'amore 
dei genitori
La vita finisce
come finisce il limone
Non ci resta che assaporarla con la faccia contrita dalla sua asprezza

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. poesia filosofia frutta limone

permalink | inviato da Pa.P il 11/2/2019 alle 9:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia gennaio        marzo