.
Annunci online

BlablablaaMentelibera il blog di Paolo P.
La frittata
post pubblicato in Notizie, il 5 gennaio 2013
Ecco te pareva la frittata è fatta. Ma dico, era difficile fare delle liste di partito apparentate in una coalizione con una vera lista della società civile e dei movimenti, in modo da dare vera rappresentanza a tutta la società esclusa dall'attuale sistema politico? Invece, no.
Si è scelto una lista unica che in realtà non è nulla di nuovo, ed è per giunta una specie di via di mezzo, a nome Ingroia, che alla fine scontenta sia gli intellettuali che i movimenti, ma che non è neanche una vera lista di partito.
Movimenti e intellettuali pensavano - non so in che mondo vivano - che i partiti della sinistra sostenessero il nuovo progetto senza neanche avere in lista i propri segretari. Certo, sono partiti, non onlus.

Il solito pasticcio. Sembra che la sinistra e i movimenti ce la mettano tutta ogni volta per litigare e per non farsi votare e non ricevere così adeguata rappresentanza nelle istituzioni. Ovviamente resteranno perciò esclusi dal potere, e perciò addio alle istanze dell'acqua pubblica, dei no tav, ecc ecc.

Una bella frittata. E poi ora, io chi voto?



Sfoglia dicembre        febbraio