.
Annunci online

BlablablaaMentelibera il blog di Paolo P.
Una buona notizia - rinuncia al vitalizio di ex-politico
post pubblicato in Notizie, il 13 agosto 2009
Mauro Bondi, un ex consigliere regionale trentino, ha rinunciato alla pensione di politico e ha spiega al quotidiano l'Adige questo suo gesto sconvolgente: “Ho rinunciato alla pensione di consigliere che a gennaio, al compimento dei 50 anni, avrei iniziato a prendere”. Si tratterebbe di 3.700 euro netti al mese, maturati in due legislature nelle file nei Ds. “Se vivessi fino a 80 anni, peserei sulle casse pubbliche per un milione di euro”, poi dichiara nella stessa intervista dell'8 agosto scorso che “la politica ha bisogno di coerenza”, e quindi rileva che nel Pd “si discute di laicita’ pero’ poi nei fatti non si fa nulla per impedire finanziamenti assolutamente eccessivi e ingiustificati alle scuole private confessionali; nulla per evitare che soldi pubblici continuino ad andare a parrocchie, enti religiosi; anzi, va sempre peggio dato che il Pd, sui fatti concreti, tace”.

Questa è una buona notizia, di quelle che mi fanno credere ancora che in questo mondo ci sono persone, come Mauro Bondi, che credono ancora negli ideali e non solo nei soldi.
Mauro Bondi, politico di sinistra, laico, si è dimostrato una persona giusta perché ha rinunciato ad un ingiusto privilegio, un vitalizio di 3700 euro al mese che viene dato a tutti gli ex politici arrivati ai 50 anni. (da notare che noi comuni mortali riceveremo la pensione ,forse , a 65 anni, e molto inferiore a quella cifra). Svolte le sue 2 legislature in politica decise di lasciarla ad altri e ritornare al suo lavoro di avvocato. Ci sono persone che non si riempiono la bocca di facili quanto falsi discorsi moraleggianti e poi magari razzolano peggio degli altri, c'è chi crede ancora nella coerenza. Io amo la coerenza, credo che essere coerenti con se stessi sia indice di grande maturità e di coscenza. Mauro Bondi è una persona coerente con le proprie idee politiche, da uomo di sinistra ha lasciato ad altri lo stucchevole moralismo e ha messo in atto i propri ideali con un atto molto coraggioso e di valore, che è sbagliato considerare banale o "dovuto". Proprio perché ha fatto un atto di valore, è stato indegnamente attaccato dai suoi ex-colleghi con insinuazioni mosse dall'invidia e dalla rabbia: "certo lui se lo può permettere di rinunciare alla pensione", "non poteva riceverla perché ha fatto si 2 candidature ma non consecutive...." e altre abberrazioni simili.
Quanto sarebbe bello se ci fossero più persone e più politici come lui.
Mauro Bondi, ti stimo molto.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. coerenza fatti trentino buone notizie

permalink | inviato da Pa.P il 13/8/2009 alle 15:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia        settembre