.
Annunci online

BlablablaaMentelibera il blog di Paolo P.
Zinga Zinga si torna indietro
post pubblicato in Notizie, il 4 marzo 2019
Il #5marzo 2018 abbiamo perso, il #4marzo 2019 pure, ma tra scroscianti applausi. #ZingarettiSegretario ce ne pentiremo presto.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica PD primarie 2019

permalink | inviato da Pa.P il 4/3/2019 alle 9:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Primarie finite. Cambiare #sipuò
post pubblicato in diario, il 2 dicembre 2012
Bersani vince grazie ai suoi voti di apparato e sopratutto grazie ai voti di Vendola che si sono sommati ai suoi.

"Vendola, esulta sta cippa che non ti danno né i diritti x i gay, né x il lavoro. perché non ci hanno mai dato nulla in venti anni a noi pirla di sinistra radicale, ci hanno sempre chiesto sostegno senza nulla in cambio, dandoci poi tutte le colpe dei loro fallimenti, e tu pirla ci sei cascato come i tuoi predecessori". (Andrea Gurioli)


E io aggiungo: cambiare #sipuò. Sopratutto se non ti allei col Pd! a
Siamo arancioni, siamo in tanti, molti di più di quelli che contate coi vostri sondaggi pilotati e al momento buono, se non disperderemo i nostri voti, avremo finalmente la nostra rappresentanza in Parlamento.
Primarie, di male in peggio
post pubblicato in Notizie, il 25 novembre 2012
D'accordo con il politologo Ilvo Diamanti, le primarie hanno dato molta visibilità ai partiti coinvolti e probabilmente voti, nonché visibilità ai candidati. Quindi hanno dato valore e ulteriore forza alle politiche neoliberiste che il Pd propugna con forza ed energia. Di male in peggio.
Oltraggiosi e ingannevoli
post pubblicato in diario, il 22 novembre 2012
Oggi su Repubblica Bersani spiega cosa farà una volta vinte le primarie:

a) alleanza con l'Udc;
b) Sì alla Tav;
c) la modifica sostanziale dell'articolo 18 voluta dal governo va bene così com'è;
d) Monti Presidente della Repubblica.

Io per le "primarie" non sostengo nessuno, anzi sono da sempre contrario all'uso di questo strumento per la selezione del leader della coalizione proprio perché sono anti-leadersismo e perché penso motivatamente che uno strumento di selezione in uso in un sistema politico totalmente diverso dal nostro come lo è quello Usa - le primarie infatti sono di origine Usa - possa essere ritenuto qualcosa di assolutamente estraneo alla nostra cultura politica e pertanto produrre risultati affatto coerenti con quelli che uno si aspetta.

Premesso questo, penso che le idee politiche di Bersani, che in questo breve elenco ricalcano quelle del suo sfidante "interno" Renzi, sono quanto di peggio possa esistere e determineranno, se applicate, la fine del centrosinistra e dell'idea stessa di sinistra in Italia, con le enormi e non quantificabili ricadute sulla politica e quindi sulla società come la totale scomparsa di valori come l'uguaglianza.

Il MALE insomma e la vittoria finale dell'ampio e affatto eterogeneo fronte del liberismo sfrenato. Auguri. Ogni commento mi sembra superfluo.

Comunque, chiamare sta roba qua "sinistra" o anche "centrosinistra" è oltraggioso oltreché ingannevole.
Sfoglia febbraio        giugno