.
Annunci online

BlablablaaMentelibera il blog di Paolo P.
Sardegna: la tragedia dell'impunità edilizia
post pubblicato in Notizie, il 19 novembre 2013
Tragedia immane in Sardegna. Ma la causa non è l'acqua ma l'imprudenza e stupidità dell'uomo e delle amministrazioni comunali di quei luoghi aggravate da una sempre maggiore presenza di eventi climatici terribili a causa del riscaldamento globale (determinato dall'inquinamento dell'uomo).

Si certo in poco meno di un giorno è scesa acqua che di solito scende in sei mesi. E con ciò? Pensavate che i cambiamenti climatici fossero uno scherzo? Una trovata di qualche scienziato allarmista?

Buona parte dei morti, dei 18 morti finora accertati, pare vivessero in cantine sotto il livello della strada. Assurdo e ingiustificabile.

Certo che se hai delle leggi assurde tipo che si può vivere in cantina, e per di più hai infrastrutture insufficienti e spesso pure malridotte o non manutenute a dovere allora le tragedie te le cerchi.

Se il torrente non è pulito, se le fognature non ci sono, se le case sono state costruite dove non dovevano essere costruite, se gli argini sono inesistenti, allora poi è dura prendersela col destino cinico e baro o con lo Stato che non fa nulla. (tranne lasciarti tutta la grana che dovresti teoricamente essere in grado di amministrare).

Che poi non si dica la fandonia che mancano i soldi per adeguare le strade eccetera. Proprio in Sardegna, regione a Statuto speciale, che più che autonoma dal punto di vista finanziario è indipendente, visto che i dieci decimi delle tasse raccolte in Sardegna rimangono in Sardegna. (e se non ci credete andatevi a leggere il loro Statuto).

Ricordo inoltre che Soru si dimise proprio perché anche la propria maggioranza (centrosinistra) oltreché l'opposizione si rifiutò di approvare nuove leggi restrittive sull'edilizia, sulle seconde e terze case e che erano molto restrittive per quanto riguarda i permessi a costruire.
Tutt'ora la maggioranza di centrodestra stava tentando di abolire le leggi approvate da Soru per contenere l'ingiustificato boom edilizio in Sardegna.


La lobby del cemento è trasversale e la gola nei confronti dei soldi facili con le costruzioni è sempre tanta. Ma in fondo è la vera responsabile dei disastri e delle tragedie. E poco vale il mantra del "l'Italia è piena di dissesto idrogeologico". Il dissesto idrogeologico c'è perché si è permesso costruire ovunque. E poi le costruzioni illegali sono state sanate. Ad esempio con gli 11 condoni tombali dei governi Berlusconi. Perciò poche lacrime da coccodrilli.

Allora avanti! Continuiamo a costruire in ognidove. Tutta Italia è costruita. Ci sono case ovunque. Molte di più di quelle che servono.

C'è solo un modo per evitare nuove tragedie o almeno contenerne i danni: le case costruite in luoghi assurdi e pericolosi tipo letti di fiumi e torrenti o sul ciglio di essi, sotto colline franose, sotto il livello del mare, sulle pendici dei vulcani eccetera.. VANNO ABBATTUTE.

Anche se si tratta della vostra casetta o di quella di nonnina o di ziuccio.
Risultati elezioni legislative 2013 in anticipo!
post pubblicato in diario, il 22 febbraio 2013
Vista il sottinteso lugubre presagio del post precedent, oggi mi va di prendermi meno sul serio e di azzardare, a mò di scommessa sui cavalli, i risultati elettorali. Quasi che fosse un oroscopo, o roba antiscientifica simile insomma.

Beh almeno ridiamoci su a questo teatrino decadente che è la rincorsa per il potere che chiamiamo elezioni, che poi per i prossimi cinque anni saranno altri a ridere.

Beh io butto là percentuali di voti validi alla Camera, poi vedremo se c'ho azzeccato:

33 % Italia giusta (qundi niente premio di maggioranza)
27 % Berlusca (ops volevo dire la coalizione a giuda Alfano ahahahah)
23 % Grillo e i suoi adepti
10 % Monti (da lì non ti schiodi con Casini e Fini)

5 % Ingroia e la sinistra (ma questa è più una speranza che un pronostico)
4% Bianche, nulle o voti dispersi ad altre liste (Giannino 2%)


Beh, adesso già che c'abbiamo preso gusto potrei inventarmi anche i risultati del Senato (sono emozionato, sono già vecchio per il mondo del lavoro ma è la prima volta che voto per il Senato!)

34 % Italia giusta
33 % Berluscaz
19 % Grillo
12 % Monti e liste collegate
2 % Ingroia (soglia al 7% ma a livello regionale e passa solo in Campania)
Il resto sono bianche, nulle o voti dispersi.


Sono talmente drogato di sondaggi, che poi questi sono i risultati! Beh io ho fatto il mio pronostico, e senza l'aiuto del Mago Zurlì! Ora, se vi pare, fate il vostro.
(Poi magari diventiamo tutti grillini come è successo nel 94 quando siete diventati tutti azzurri, i risultati poi si sono visti).
Sfoglia ottobre        dicembre